Zucchetta Brividella ed il calore di un abbraccio

Zucchetta Brividella ed il calore di un abbraccio

C’era una volta, nel magico regno di Verduropolis, una verdurina molto bella e colorata ma anche molto freddolosa e, proprio per questo, tutti la chiamavano Zucchetta Brividella.

Come tutte le zucche, lei aveva passato i primi mesi della sua vita coccolata dalla calda terra che d’estate è riscaldata dai raggi del solleone.

Poi venne l’autunno che iniziò a dipingere con i suoi caldi colori tutto il regno e quello fu il momento in cui, Zucchetta Brividella dovette prendere la difficile decisione di abbandonare il campo in cui era nata per trovare rifugio in una casa in modo da non patire il freddo dell’inverno. Povera Zucchetta!…

Con l’arrivo dei primi freddi i brividi aumentavano e, mentre le altre verdurine giocavano allegramente tra le gialle foglie dei i giardini, lei che non poteva uscire, era costretta a guardarle dalla finestra della sua casa.

A dire il vero, ogni tanto doveva uscire per poter fare la spesa… doveva pur nutrirsi!

Un giorno uscì per fare in fretta le sue commissioni e sul percorso, incontrò un piccolo mais che, vedendola tremare, le si avvicinò e l’abbracciò forte forte per darle un po’ di calore.

La zucchetta, riscaldata dal calore quell’abbraccio, smise subito di avere freddo.

Livio, il piccolo mais, era figlio di una bravissima sarta ed avendola vista lavorare, sapeva quante belle cose riusciva a fare così disse a Zucchetta:

“vorrei regalarti tutto il caldo di questo abbraccio così puoi portarlo ogni giorno con te durante l’inverno che tra poco arriva”, e continua “andremo a casa della mia mamma, lei ti farà una sciarpa molto speciale che potrai indossare quando vorrai e ti proteggerà dal freddo”.

Detto questo, prese per mano Zucchetta Brividella che lo seguì molto volentieri.

Giunti alla casa di Livio, entrarono e raccontarono alla mamma sarta di come Zucchetta Brividella patisse il freddo e le chiesero il suo aiuto.

Dopo poche ore dal loro arrivo, Zucchetta poté uscire con una bellissima sciarpa molto speciale confezionata apposta per lei.

Ogni volta che lei la indossa non solo sente tutto il caldo di quel primo e caloroso abbraccio ma si ricorda anche di quanto bene può fare un piccolo gesto e di quanto bene fanno gli abbracci!

Da quel momento, quando vede qualcuno che come lei ha freddo, lo abbraccia forte forte perché sa che con quel gesto riesce a scaldare l’altra verdurina e a farla stare meglio.

Non importa la stagione, sia inverno, primavera, autunno oppure estate, possiamo vedere Zucchetta sempre coperta con la sua sciarpa perché il calore di un abbraccio è perfetto in ogni periodo!

Se c’è qualcuno che secondo Te ha freddo, quando lo vedi fai come Livio: corrigli incontro ed abbraccialo… il calore di quell’abbraccio scalderà il cuore di entrambi…