Favole della buonanotte: è tempo di Olimpiadi a Verduropolis!

Favole della buonanotte: è tempo di Olimpiadi a Verduropolis!

4 Giugno 2019 0 Di Dario Lombardi

Favole della buonanotte: sono arrivate le Olimpiadi in quel di Verduropolis! Come andranno a finire le gare?

Un giorno io, Va-Lentina la Lumachina, stavo girando per il magico regno di Verduropolis, quando all’improvviso vidi una sagoma velocissima che mi sorpassò. Non che ci voglia molto per sorpassarmi eh… però era stato davvero un fulmine! Chi poteva essere?

Per fortuna quella presenza si era fermata poco distante da me, così ho potuto riconoscerlo: era Sedano Olimpico!

“Caro Sedano, come sei veloce? Ma come mai stavi correndo così furiosamente?”

“Non lo sai Va-Lentina? Tra pochi giorni si terranno le Olimpiadi di Verduropolis, e io voglio allenarmi per vincere più medaglie possibili!”

“Le Olimpiadi! Ma che bello? E chi parteciperà?”

“Non lo so, ma per me l’importante è vincere!”

“Mi meraviglio di te Sedano, tu che sei Olimpico dovresti sapere che l’importante è partecipare! Ed è quello che farò anch’io! Mi impegnerò per dare il meglio!”

Passò qualche giorno e le Olimpiadi cominciarono con una bella cerimonia d’apertura che coinvolse tutti i regni del vicinato. Tante luci, tante emozioni! Eravamo tutti uniti nella voglia di sport e fratellanza!

Tante verdurine si sono messe alla prova, e anche io ci ho provato! Sapete in cosa mi sono cimentata? Indovinate un po’… i 100 metri! Mentre vi sto raccontando questa storia devo ancora tagliare il traguardo!

Sedano Olimpico invece era concentratissimo a vincere medaglie, ed effettivamente ne vinceva tante, ma non si stava divertendo come noi. Sembrava che le vittorie non gli bastassero mai, e se arrivava secondo non era felice per niente. A quel punto il tenero Topinambur gli si avvicinò: “Sedano, che cosa ti succede? Dovresti essere felice in una giornata così, e invece sei così serio…”

“Sento che anche se vincessi tutte le gare, non riuscirei a sentirmi soddisfatto”

“Per forza! Non ti sei goduto un solo momento in questa giornata… guarda noi invece come siamo felici, anche se non abbiamo vinto medaglie come te! L’importante in giornate così non è essere il migliore, ma essere insieme!”

Sedano Olimpico rimase talmente colpito da queste parole che rimase di stucco. Quando Re Mais chiamò sul podio le verdurine che si erano impegnate di più, Sedano salì sul gradino più alto del podio e vide attorno a sé talmente tante facce felici che… si emozionò!

Voleva godersi il momento, ma per farlo decise di far salire sul suo gradino le altre due verdurine sul podio, ovvero Porro Zorro e Topinambur, e li strinse in un bell’abbraccio.

“Adesso ho capito cosa volevi dirmi Topinambur: quando si è insieme si è più felici, per questo l’importante è partecipare!”

E fu così che tutti tornarono a casa felici e soddisfatti… tranne me: sono ancora sulla pista! Ma quanto manca????